IVS Integrated Virtual Storage®

Alcuni moduli fotovoltaici Invent sono dotati dell’innovativo sistema Integrated Virtual Storage®: ad ogni modulo viene associata una ricarica (RicaricaLuce®) che va a “caricare” uno Storage (Accumulo) Virtuale.

Questo significa ottenere i vantaggi di un Accumulo di Energia Verde evitando però tutte le incombenze che esso comporta, quali ad esempio:
1) Costi aggiuntivi per gli accumulatori;
2) Installazione di batterie presso la propria abitazione con
inutile occupazione di spazio;
3) Costi e problemi di manutenzione;
4) Problemi di smaltimento;
5) Rischi di incendio;
6) Perdite dovute alla carica delle batterie.

IVS Integrated Virtual Storage®

In sostanza si potrà usufruire di un Accumulo Virtuale di Energia Verde Reale.

Il sistema prevede comunque la possibilità di inserire in un secondo momento anche un accumulo tradizionale presso l’abitazione.
IVS tuttavia non è solo questo! Ma molto di più.
E’ anche una vera e propria piattaforma digitale che collega più “oggetti” e offre più servizi. Con IVS la tua abitazione, il tuo impianto fotovoltaico, la rete elettrica, la rete domestica e l’accumulo sono integrati. Tutto è interconnesso a livello digitale. Su di un tablet puoi costantemente controllare l’andamento dei flussi di energia e contemporaneamente verificare lo stato della ricarica residua dello Storage Virtuale. Per la prima volta nel panorama delle energie rinnovabili le diverse figure (produttore moduli, operatore luce/gas, fornitore servizi di controllo) coincidono in un’ unica figura a beneficio dell’utilizzatore. Il requisito fondamentale per poter usufruire dei vantaggi del sistema IVS è trasferire le utenze domestiche ad Invent.

IVS Integrated Virtual Storage Fig.2
IVS Integrated Virtual Storage Fig.1

Ogni modulo fotovoltaico Invent, oltre alla propria produzione di energia solare, gode di una ulteriore quota di energia che va a costituire l’IVS (Accumulo virtuale). 

Esempio di funzionamento:

In un impianto fotovoltaico tradizionale su un’utenza domestica solo una minima percentuale 30/40% (che può arrivare al 70% per utenze business) di energia viene autoconsumata, la restante viene venduta alla rete ad un prezzo nettamente inferiore rispetto a quello di acquisto (vedi Fig.1). Invent, con il sistema IVS e grazie alle ricariche, consente di avere a disposizione una riserva di energia utilizzabile in qualunque momento. Come visibile in Fig.2, l’utente, con questa configurazione, autoconsumerà come prima la propria energia prodotta, guadagnerà dalla vendita di quella in esubero immessa in rete e non pagherà più l’energia acquistata dalla rete fino ad esaurimento dello storage virtuale massimizzando i profitti e dimezzando i tempi di rientro dell’investimento.